UFC 136

Salve a tutti amici ed amanti dell’UFC (Mixed Martial Arts). Questo fine settimana è davvero di grande valore, un palinsesto ricchissimo per questo grande evento (UFC 136), in cui spicca il main event tra Maynard ed Edgar che si affrontano per la terza volta, dopo il pareggio dell’ultimo scontro.

Ci sono, però, match abbastanza interessanti per poter puntare qualcosa e tentare di trarre profitto dalla nottata di combattimento USA. Alcuni match sono davvero equilibrati ed a mio avviso è meglio starci alla larga, qualcosa invece si può prendere:

Josè Aldo vs Kenny Florian:

Aldo è il re indiscusso della categoria (Pesi Piuma), ha ottenuto ben 19 vittorie su 20 incontri e ne ha chiusi 12 prima del limite (KO), 2 per sottomissione e 5 per verdetto dei giudici, a dimostrazione che è un fighter molto combattivo e che tenta sempre la soluzione prima del limite, alternando ottimo striking a buone tecniche di sottomissione.

Florian, invece, ha 15 vittorie e 5 sconfitte. E’ un fighter che ama combattere “a terra”, infatti ben 10 delle 15 vittorie ottenute, sono state raggiunte grazie a delle sottomissioni.

La qualità e la classe è a favore di Aldo che penso possa riuscire ad ottenere una vittoria prima del limite.

Joe Lauzon vs Melvin Guillard:

Guillard è in grande forma di recente, ha grande esperienza ed ha un record di 29 vittorie ed 8 sconfitte. E’ noto per essere uno dei più grandi sottomittori dell’intero panorama dell’MMA, infatti ben 19 vittorie sulle 29 totali sono giunte per sottomissione. Anche Lauzon è abile nella lotta a terra, in carriera ha 20 vittorie e 6 sconfitte. Ben 16 vittorie (delle 20 totali) sono giunte per sottomissione. E’ molto probabile che quest’incontro sarà molto tecnico e prevarrà la migliore tattica a terra tra i due fighter, ma credo che la maggiore esperienza ed anche la migliore capacità di striking di cui è dotato Guillard possano portare “The young assassin” alla vittoria.

Demian Maia vs Jorge Santiago:

Maia è un fighter molto esperto (33 anni), anche se i match all’attivo non sono tantissimi. 17 vittorie e 3 sconfitte. Delle 17 vittorie ben 8 sono arrivate per sottomissione, mostrando chiaramente la propensione di Demian per il Brazilian Ju-jitsu ed il judo. Non disdegna, però, anche il combattimento a mani nude (striking) dove sta migliorando molto di recente. Santiago, invece, ha 7 cm in più rispetto all’avversario, ha un record di 23 vittorie e 9 sconfitte. Ha 3 anni in meno del suo avversario, ma la forma fisica di entrambi è ottimale. “Sandman” penso che avrà le sue chance in questo match, ma credo che la maggiore qualità e la migliore tecnica di Maia possano portarlo alla vittoria in questo incontro.