Confederation Cup 2013: Stadi e Città

 

In questi giorni faremo un focus su questa manifestazione che si appresta ad iniziare a breve. Essendo una competizione poco conosciuta a livello globale, andiamo subito ad illustrare la composizione e lo svolgimento.

La scelta, in relazione a dove far disputare tale manifestazione, è ricaduta, in modo automatico, sul Brasile (dato che chi ospita i Mondiali l’anno seguente, ha diritto ad ospitare anche la Confederation Cup).

Le città che ospiteranno i match di questa competizione saranno 6. Tutte situate nella parte ovest del Brasile e tutte con clima caldo, dato che 4 su 6 affacciano addirittura sul mare. Le città scelte sono: Fortaleza, Recife, Salvador, Brasilia, Belo Horizonte e Rio de Janeiro.

Gli stadi sono molto capienti, ben costruiti e soprattutto messi a nuovo in vista di questo evento, ma specialmente per il Mondiale del prossimo anno.

Vediamo nel dettaglio i campi da gioco:

Fortaleza ospita uno stadio meraviglioso, casa del Cearà e dello stesso Fortaleza. L’impianto è denominato Castelao ed ha una capienza di circa 65mila spettatori. Per il momento sono previsti 2 incontri su questo terreno di gioco, il 19 Giugno ci sarà Brasile – Messico ed il 23 Giugno Nigeria – Spagna.

Recife ospita, invece, lo stadio Itaipava Arena Pernambuco ed è la casa del Club Nautico. Ha una capienza di circa 40mila spettatori e sarà lo stadio dove si giocherà di più, con ben 3 partite della fase a gironi in programma. Si partirà con Spagna – Uruguay (16 Giugno), Italia – Giappone (19 Giugno) ed infine Uruguay – Tahiti (23 Giugno).

A Salvador invece sorge Itaipava Arena Fonte Nova, costruito da poco tempo ed inaugurato pochi mesi fa con il match tra Vitoria e Bahia (5-1) valido per il Campionato Baiano. Qui si disputeranno Nigeria – Uruguay (20 Giugno) e Brasile – Italia (22 Giugno).

Brasilia, la capitale, vede sorgere uno splendido impianto da oltre 70mila posti (ampliato per i Mondiali) chiamato Estadio Nacionale Manè Garrincha e che ospita le partite del Legião Futebol Clube. Qui si disputerà solo il match di apertura di questa Confederation Cup, che vedrà sfidarsi il Brasile (padrone di casa) ed il Giappone (del tecnico Zaccheroni).

A Belo Horizonte si trova il famoso Mineirao che tra i tifosi è noto anche come Gigánte da Pampulha (capacità di circa 64mila spettatori). Due partite in programma, il 17 Giugno Tahiti – Nigeria ed il 22 Giugno Messico – Giappone.

Infine il pezzo forte, Rio de Janeiro con una pietra miliare della storia del calcio, uno degli stadi più belli ed imponenti mai esistiti: il Maracanà (o meglio, Estadio Jornalista Mario Filho). Uno degli stadio più grandi e più belli del mondo, con una capienza di circa 80mila spettatori. Qui si svolgeranno Messico – Italia (16 Giugno) e Spagna – Tahiti (20 Giugno).