Confederations Cup day 7

Ultima giornata nel gruppo A ed ambedue le partite giocate alla stessa ora. Tutto è deciso sul passaggio del turno, l’unica cosa che resta da stabilire è chi si qualificherà come prima (evitando così la Spagna) e chi come seconda.

L’Italia, diciamoci la verità, contro il Giappone è stata molto fortunata, riuscendo ad ottenere una vittoria insperata ed immeritata. Prandelli ed i giocatori si sono lamentati tantissimo del clima afoso ed infatti, per oggi, il tecnico apporterà svariati cambi all’11 titolare. Il Brasile, invece, continua a vincere senza convincere troppo. Neymar in grande spolvero, ma poco dagli altri big.

Italia (4-3-2-13): 1 Buffon; 20 Abate, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 5 De Sciglio; 8 Marchisio, 18 Montolivo, 7 Aquilani; 23 Diamanti, 6 Candreva; 9 Balotelli. A disp.: (12 Sirigu, 13 Marchetti, 2 Maggio, 4 Astori, 15 Barzagli, 22 Giaccherini, 10 Giovinco, 11 Gilardino, 14 El Shaarawy, 17 Cerci). All.: Prandelli.

Brasile (4-2-3-1): 12 Julio Cesar; 2 Dani Alves, 3 Thiago Silva, 13 Dante, 6 Marcelo; 8 Hernanes, 17 Luiz Gustavo; 19 Hulk, 11 Oscar, 10 Neymar; 9 Fred. A disp.: (1 Jefferson, 22 Cavalieri, 4 David Luiz, 14 Filipe Luis, 15 Jean, 16 Rever, 5 Fernando, 23 Jadson, 7 Lucas, 20 Bernard, 21 Jo). All.: Scolari.

Pronostici: under 0,5 primi 10 minuti o over 1,5 o gol Brasile Si

Il secondo match, tra Giappone e Messico non conta niente. Ambedue hanno 0 punti e giocheranno solo per la firma. Però, sinceramente, mi ha fatto una buona impressione la squadra di Zaccheroni e voglio provare a darle fiducia.

GIAPPONE (4-2-3-1) – Kawashima; Yoshida, Uchida, Konno, Nagatomo; Endo, Hosogai; Okazaki, Honda, Kagawa; Maeda. CT: Alberto Zaccheroni.

MESSICO (4-2-3-1)
– Ochoa; Mier, Reyes, Rodriguez, Salcido; Torrado, Reyna; Herrera, Guardado, Dos Santos; Hernandez. CT: José de la Torre.

Pronostici: under 0,5 primi 10 minuti o 1h (+1,5) o 1x pt o 1h (+1) pt