Italia – Irlanda

Amichevole pre-mondiale per gli azzuri di Prandelli. Il ct sarà chiamato a fare delle valutazioni su tutti i giocatori convocati, per decidere la lista definitiva dei 23 che voleranno in Brasile.

Da quel che si sta vedendo, qualche scelta sembra essere stata fatta così come si può leggere dalle dichiarazioni rilasciate ieri:

Quando darà la lista finale dei 23?
«Domenica sera, dopo l’allenamento, al rientro da Londra. Sono scelte da non sbagliare, c’è stata una sana competizione, ora dovrò capire anche il recupero dalla gara»

Ma come si fa a dire: tu non parti?
«E’ l’aspetto più difficile del mio ruolo, non devi bleffare. Questi sono i 30 migliori, dei 7 attaccanti ne resteranno 5, ho un’idea tattica in testa ma questo passaggio resta molto difficile, tutti i ragazzi che sono qui sognano il Brasile, sarà il momento peggiore, il più complicato»

Tra i giocatori sotto osservazione ci sarà Verratti. Ha recuperato posizioni?
«Non è tanto una questione di recuperare. Lui è qui perché abbiamo pensato a mettere insieme giocatori con certe qualità. Adesso vedremo come si comporterà nella zona di campo diversa dal solito»

Può essere più preciso?
«Avevo già detto in passato, a proposito di Verratti, che non avrebbe dovuto limitarsi a una specializzazione…Bisogna non avere paura: se io ho un’idea di centrocampo che palleggia, voglio che questo valga per tutti, si tratta di valorizzare questa proposta di gioco, iniziata in Confederations»

Un’idea che potrebbe portare anche a vedere Verratti-Pirlo insieme, anche se stavolta partirà in modo diverso
«Ci sono le idee poi c’è il campo. Sarà una partita da seguire. In questo caso voglio provare una coppia diversa»

Ancora tanti dubbi?
«Quelli restano dentro di me»

Ci dica di Giuseppe Rossi
«In lui vedo qualcosa di meraviglioso, sarà la sua serenità interiore, la voglia di superare ogni osstacolo, lui somma straordinarie qualità tecniche e umane ma…»

Ma?
«Ora c’è la partita, al di là dei sentimenti dovremo vederne la tenuta nei contrasti; lui deve essere mentalmente libero; mi aspetto una grande prova, lo sa anche lui, è come se giocasse la prima partita del mondiale»

Certo c’è il rischio che gli avversari lo vadano a cercare…
«Rossi ha superato tutti i test di controllo, non si è mai fermato per 10 giorni, non è a rischio; se trova un killer? Mi auguro di no. Ripeto: dobbiamo solo capire se a livello psicologico certi movimenti gli verranno naturali»

Una valutazione su Cassano
«Antonio sta bene, ha lavorato duro, non si è mai lamentato, i suoi test sono positivi ma i dubbi ci sono».

Anche per quanto riguarda gli esterni bassi
«Lì vogliamo spinta e resistenza, posso dire che Darmian ha dimostrato lo spirito giusto, fa parte dei dubbi ma le risposte fin qui sono positive. Vediamo il campo»

Quindi leggendo queste parole ritengo che, a parte i “sicuri” Balotelli, Cassano e Cerci, possiamo aggiungerci anche Immobile e Rossi. Quindi dovrebbero essere esclusi Insigne e Destro. Per stasera, in una gara che Prandelli si aspetta difficile (è chiaro quando dice “saremo impacciati”), l’ex tecnico viola ha optato per questa formazione:

Sirigu; Darmian, Paletta, Bonucci, De Sciglio; Montolivo-Thiago Motta, Marchisio, Verratti; Rossi, Immobile.

Dall’altro lato gli irlandesi di mister O’Neil si schiereranno con:

Elliot; Coleman, O’Shea, Delaney, Ward; Whelan, Wilson; McGeady, Hoolahan, McClean; Long.

Alla fine, stando anche alle dichiarazioni pre-gara mi sento di optare per queste scelte:

Under 2,5 @1,70 oppure Immobile segna in qualsiasi momento @2,70