Chievo – Juventus e Roma – Fiorentina

Riparte anche la massima serie con l’impegno per le prime 2 classificate della scorsa stagione ed uniche 2 squadre italiane che giocheranno la Champions League.

Partiamo subito dalle formazioni:

CHIEVO (4-3-1-2): 1 Bardi; 21 N. Frey, 12 Cesar, 3 Dainelli, 34 Biraghi; 13 Izco, 14 Cofie, 56 P. Hetemaj; 23 Birsa; 43 Paloschi, 10 Maxi Lopez. Allenatore: Corini

JUVENTUS (3-5-1-1): 1 Buffon; 4 Caceres, 19 Bonucci, 5 Ogbonna; 26 Lichtsteiner, 8 Marchisio, 6 Pogba, 23 Vidal; 22 Asamoah; 11 Coman; 10 Tevez. Allenatore: Allegri

ROMA (4-3-3): 26 De Sanctis; 35 Torosidis, 44 Manolas, 23 Astori, 3 A. Cole; 4 Nainggolan, 16 De Rossi, 15 Pjanic; 7 Iturbe, 10 Totti, 27 Gervinho. Allenatore: Rudi Garcia

FIORENTINA (4-3-1-2): 1 Neto; 40 Tomovic, 2 Rodriguez, 15 Savic, 28 Alonso; 10 Aquilani, 7 D. Pizarro, 6 Vargas; 20 Borja Valero; 30 Babacar, 33 Gomez. Allenatore: Montella.

Quindi si può notare che la Juve, a parte qualche assenza eccellente, pur avendo cambiato allenatore (Allegri) resta tutto sommato la stessa squadra dello scorso anno e, quindi, una corazzata per la Serie A, mentre il Chievo si è rinnovato molto (Bardi, Dainelli, Biraghi, Izco, Birsa e Maxi Lopez) anche se ha perso il giocatore chiave Thereau, passato all’Udinese.

Il secondo incontro, il primo big match di questa stagione, vede due squadre davvero forti a confronto. La Roma è quella che ha fatto, almeno sulla carta, il miglior mercato, pur vendendo Benatia, ma acquistando tanti giocatori importanti e di prospettiva. Per oggi Garcia dovrà fare a meno di qualche elemento importante, ma la formazione è altamente competitiva.

Montella, dal canto suo, può essere felice per la permanenza di Cuadrado, ma sarà meno contento per l’ennesimo infortunio occorso a Rossi. Anche qui la squadra è forte ed è reduce da un ottimo precampionato.

Se devo provare a sbilanciarmi su questi match vedo una prevalenza della Juve a Chievo (anche se ipotizzo un risultato contenuto) ed una vittoria giallorossa o al massimo un DNB/DC sempre a favore per i padroni di casa (con le opzioni over e gol/gol da non sottovalutare).