Preview Serie A Giornata 25: probabili formazioni

MILAN-GENOA ore 12:30

Milan (4-4-2): Donnarumma; De Sciglio, Alex, Romagnoli, Antonelli; Honda, Bertolacci, Montolivo, Bonaventura; Bacca, Niang.
A disp.: Abbiati, Livieri, Calabria, Zapata, Poli, Simic, Boateng, Locatelli, Menez, Luiz Adriano, Balotelli. All.: Mihajlovic

Squalificati: –
Indisponibili: Diego Lopez, Rodrigo Ely, Kucka, Abate

Genoa (3-4-3): Perin; Munoz, Burdisso, Izzo; Laxalt, Rigoni, Dzemaili, Gabriel Silva; Suso, Matavz, Cerci.

A disp.: Lamanna, Donnarumma, De Maio, Marchese, Fiamozzi, Tachtsidis, Pandev, Lazovic, Ntcham, Capel. All.: Gasperini
Squalificati: Rincon (1)
Indisponibili: Pavoletti, Ansaldi

LE ULTIME:
Qui Milan: Niang si è allenato e può scendere in campo dall’inizio accanto a Bacca. Torna Bonaventura dall’inizio. De Sciglio al posto di Abate, che ha svolto lavoro differenziato per un problema alla caviglia. Aggregato Locatelli.

Qui Genoa: Senza Pavoletti e Rincon, Gasperini punterà su Matavz e Rigoni. Ci saranno Suso e Cerci, i due ex del match.

PALERMO-TORINO ore 15

Palermo (4-3-3): Sorrentino; Morganella, Gonzalez, Goldaniga, Rispoli; Hiljemark, Brugman, Chochev; Vazquez, Gilardino, Quaison.
A disp.: Alastra, Vitiello, Cristante, Andelkovic, Maresca, Pezzella, Jajalo, Cionek, Balogh, Trajkovski, Djurdjevic, Bentivegna. All.: Bosi
Squalificati: Lazaar (1)
Indisponibili: Posavec, Struna

Torino (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Zappacosta, Benassi, Gazzi, Baselli, Bruno Peres; Belotti, Immobile.

A disp.: Castellazzi, G. Silva, Jansson, Molinaro, Avelar, Obi, Farnerud, Martinez, Vives, Maxi Lopez. All.: Ventura
Squalificati: –
Indisponibili: Bovo, Acquah, Ichazo

LE ULTIME

Qui Palermo: i rosanero agli ordini di Bosi ritrovano Maresca. Problemi alla caviglia per Struna, invece, che non è stato convocato. Rispoli sostituirà lo squalificato Lazaar, in avanti scalpita Djurdjevic: è ballottaggio con Gilardino.

Qui Torino: Baselli ha scontato la squalifica e torna in mediana, davanti coppia confermata. Sulle fasce favoriti Bruno Peres e Zappacosta ma Ventura tiene sulla corda anche Avelar e Molinaro. Oltre a Bovo e Acquah, out anche Ichazo, alle prese con un affaticamento muscolare al polpaccio sinistro.

SAMPDORIA-ATALANTA ore 15

Sampdoria (3-4-2-1): Viviano; Silvestre, Ranocchia, Cassani; Ivan, Soriano, Fernando, Dodò; Correa; Muriel, Quagliarella.

A disp.: Puggioni, Brignoli, Skriniar, Palombo, Pereira, Krsticic, Christodoulopoulos, Alvarez, Cassano, Rodriguez, Barreto. All.: Montella
Squalificati:
Indisponibili: Mesbah, De Silvestri, Sala, Diakitè, Carbonero

Atalanta (4-3-3): Sportiello; Conti, Toloi, Masiello, Dramè; Freuler, De Roon, Kurtic; Gomez, Borriello, Diamanti.

A disp.: Radunovic, Cherubin, Cigarini, Stendardo, Gagliardini, Raimondi, Brivio, Migliaccio, D’Alessandro, Gakpé, Monachello, Pinilla. All.: Reja
Squalificati:
Indisponibili: Carmona, Paletta, Bellini, Djimsiti

LE ULTIME:
Qui Sampdoria: Montella conferma Muriel al centro dell’attacco. Alle sue spalle, Correa. Ma al suo fianco potrebbe giocare Quagliarella dall’inizio.

Qui Atalanta: Borriello è in vantaggio su Pinilla, con Diamanti e Gomez nel tridente. Kurtic giocherà titolare al posto di Cigarini, comunque convocato. Non convocati Bellini e Djimsiti.

UDINESE-BOLOGNA ore 15

Udinese (3-5-2): Karnezis; Heurtaux, Danilo, Felipe; Edenilson, Kuzmanovic, Lodi, Halfredsson, Armero; Zapata, Matos.
A disp.:
Meret, Romo, Piris, Fernandes, Coppolaro, Balic, Widmer, Adnan, Guilherme, Perica, Thereau, Di Natale. All.: Colantuono

Squalificati: Badu (1)
Indisponibili: Merkel, Pasquale, Domizzi, Wague

Bologna (4-3-3): Da Costa; Ferrari, Gastaldello, Oikonomou, Masina; Donsah, Diawara, Taider; Mounier, Destro, Giaccherini.

A disp.: Stojanovic, Sarr, Mbaye, Zuniga, Maietta, Brighi, Constant, Morleo, Crisetig, Rizzo, Brienza, Floccari. All.: Donadoni
Squalificati:
Indisponibili: Krafth, Rossettini


LE ULTIME

Qui Udinese: niente da fare per Wague, costretto al forfait: al suo posto Heurtaux. Matos dovrebbe giocare al posto di Thereau. Probabile staffetta Zapata-Di Natale in corso di partita.

Qui Bologna:
Mirante non recupera: al suo posto in porta gioca Da Costa. Ancora indisponibile Rossettini. Confermato il tridente d’attacco con Mounier, Destro e Giaccherini. Ferrari in vantaggio su Zuniga.

FIORENTINA-INTER ore 20:45

Fiorentina (4-2-3-1): Tatarusanu; Roncaglia, G. Rodriguez, Astori, Alonso; Vecino, Borja Valero; Bernardeschi, Ilicic, Tello; Kalinic.
A disp.: Sepe, Lezzerini, Tomovic, Blaszczykowski, Tino Costa, Pasqual, Kone, Zarate, Babacar. All.: Lladò

Squalificati: Mati Fernandez (1)
Indisponibili: Badelj, Benalouane
Inter (4-4-2): Handanovic; Nagatomo, Miranda, Murillo, Telles; Biabiany, Medel, Kondogbia, Perisic; Eder, Icardi.
A disp.: Carrizo, Berni, D’Ambrosio, Juan Jesus, Zonta, Santon, Brozovic, Gnoukouri, Ljajic, Palacio, Jovetic, Manaj. All.: Mancini
Squalificati: Felipe Melo (1)
Indisponibili: –

LE ULTIME
Qui Fiorentina: Tino Costa è a disposizione e va in panchina. Niente da fare per Benalouane (fastidio al gluteo), che sarà indisponibile, come Badelj. Sousa dovrebbe recuperare anche Marcos Alonso.

Qui Inter: Mancini ha provato il 4-4-2 con Biabiany e Perisic esterni e la coppia d’attacco Icardi-Eder. In difesa rientra Miranda dalla squalifica. A centrocampo il dubbio Kondogbia-Brozovic.

fonte: sportmediaset.it

Preview Serie A: Frosinone – Verona

Il più classico degli scontri salvezza. Questa gara sarà una battaglia.

Il Frosinone è terz’ultimo con 11 punti ed a -2 dalla zona salvezza. I ciociari sono reduci da 1 punto nelle ultime 3 (pareggio interno per 2-2 contro il Genoa) e dalla brutta debacle in casa dell’Inter (4-0 ma con 2 gol arrivati nei minuti finali).
In casa, invece, il trend è molto buono con 3 vittorie (Empoli, Sampdoria e Carpi) ed il pareggio citato, nelle ultime 4. Stellone avrà nuovamente a disposizione anche il trio Dionisi, Chibsah e Tonev.

Il Verona, invece, è in una situazione pessima con soli 6 punti in classifica e con ben 4 sconfitte nelle ultime 5 partite. Nell’ultima casalinga hanno per 0-2 contro il Napoli giocando malissimo e non tirando mai in porta.
Unica nota positiva è il rientro di Luca Toni (che dovrebbe rilevare uno spento Pazzini) anche se bisognerà vedere lo stato di forma del bomber 38enne che torna in campo dopo ben 2 mesi di assenza.

Mi sento di dare fiducia ai ciociari 1x @1,41.

Preview Serie B: Livorno – Avellino

Settimo turno di B che già potrà dire molto.

Ad esempio in questo match ci saranno di fronte 2 squadre partite in modo totalmente opposto ma che sono reduci da 2 brutte sconfitte (a testa).
La squadra di Panucci ha dominato il torneo per 4-5 giornate, prima di cadere contro lo Spezia (1-2 in casa) e contro il Cesena (1-0 fuori).

L’Avellino, invece, è nei bassifondi ed in una posizione che non si addice all’organico di questa squadra nè ai risultati ottenuti negli ultimi anni.
Anche loro sono reduci da 2 wsconfitte. l’ultima, addirittura, per 1-4 contro il Vicenza, in casa.

Probabili formazioni:

Livorno (4-3-3): Pinsoglio; Calabresi, Ceccherini, Lambrughi, Gasbarro; Aramu, Luci, Schiavone; Vantaggiato, Comi, Pasquato. Allenatore: Panucci
Avellino (4-3-3): Frattali; Visconti, Ligi, Biraschi, Nitriansky; Jidayi, Arini, Zito; Insigne; Tavano, Trotta. Allenatore: Tesser

Per questa gara opterei per l’1 @2,10 del Livorno.

Preview Serie D: Sambenedettese – Castelfidardo

Proviamo, per la prima volta in stagione, una giocata sulla Serie D.

La Samb è partita davvero forte con 2 vittorie ed 1 pareggio. Avezzano e Campobasso sono cadute dopo il pareggio iniziale contro la Fermana (3-3).
Oggi l’occasione è ghiotta e davanti al pubblico amico la Samb vorrà fare bottino pieno per proseguire la strada tracciata in questo inizio.

Castelfidardo invece è in zona retrocessione. Ha pareggiato 2 volte, entrambi i match casalinghi, ma contro rivali diretti per non retrocedere come Jesina e San Nicolò. Il terzo match lo era andato a giocare sul campo della Recanatese (altra squadra simile, per valori, alla Samb) e si arrese per 1-0.

Una bet che, tutto sommato, ci sta con quota dell’1 attorno a @1,50. Interessante anche No Goal @1,80.

Preview Serie B: Ascoli – Cesena

L’Ascoli è stata ripescata dopo lo scandalo partite comprate dal Catania. Infatti hanno ancora il mercato aperto con possibilità di comprare qualche altra pedina in grado di fara la differenza, così come anche l’Entella.
La prima gara, proprio contro l’Entella, venne rinviata e l’hanno recuperata nel corso di questa settimana, quando hanno vinto per 1-0.
Così questa sarà la seconda partita nel giro di 4 giorni e non credo che una squadra costruita in così poco tempo possa reggere alla stessa intensità 2 partite a così breve distanza.

Il Cesena, almeno nelle intenzioni, dovrebbe essere una delle squadre che dovrebbe lottare per la promozione diretta o almeno per i playoff. Per ora vengono da una vittoria roboante, in casa, all’esordio, ma lo scorso turno hanno perso in modo rocambolesco, in trasferta, contro l’Entella per 2-1, dopo essere passati in vantaggio per 1-0.

Quindi è chiaro che c’è una differenza in termini di qualità tra le due compagini, ma proprio per il doppio impegno ravvicinato dei padroni di casa, credo che una bet sul 2 DNB possa essere buona anche in considerazione della quota (@1,75).

Champions League: Roma – Manchester City

Hi guys for tonight i like too much to pick Roma – Manchester City game.

Obviously all know that this match is crucial for both sides but Roma need to take 3 points because City is in advantage and can pass also with a draw. So Garcia said in press conference that his team will play in offense by first minute and all the team is focused to score a goal more their rival.
The Olimpico stadium will be full and this is THE match in Rome.
For tonight will not play for sure Daniele De Rossi because he played really bad agaisnt Sassuolo and Garcia has choice for Keita (a lot of experience in this type of games). The rest of lineup will be the strongest with De Sanctis; Maicon, Manolas, Astori, Holebas; Pjanic, Nainggolan, Keita; Gervinho, Totti, Ljaijc.

Manchester City arrive to Rome with 2 results on 3 but with two key absences like Kun Aguero and Yaya Tourè, replaced most likely by Lampard and Dzeko. City has a great run in last period with a great comeback in PL where now is just at -3 by Chelsea (more or less 4 weeks ago they was at -9).
But in Champions League they aren’t so strong. In fact they loss in away against Bayern (1-0) and draw against Cska (2-2) and also they draw at home for 1-1 against Roma.
Also in last 3 years this team failed always to pass the group and also in all matches played against italian teams they never won in away.

So for all these reasons i think that a DC @1,45 for Roma or a DNB @1,85 for home side is a good bet.

Mondiali 2014 Finale: Germania – Argentina

Arrivati, dunque, alla grande Finale brasiliana.

Tutti si aspettavano Brasile – Argentina ma, invece, i brasiliani si sono sciolti come neve al sole e la Germania, corazzata, è arrivata con merito sin qui, dopo il roboante 7-1 rifilato ai padroni di casa. Percorso, invece, diverso e maggiormente travagliato per l’albiceleste di Sabella che, dopo svariate partite vinte di misura, ha superato l’Olanda solo dopo i calci di rigore.

La Germania ha giocato bene per la maggior parte del Mondiale, esprimendo ottimo calcio offensivo, diveramente l’Argentina ha giocato maluccio ma ha mostrato una grande solidità in fase difensiva con un Mascherano immenso.

Formazioni:

GERMANIA (4-3-3): Neuer; Lahm, Hummels, Mertesacker, Howedes; Khedira, Schweinsteiger, Kroos; Muller, Klose, Ozil Allenatore: Low

ARGENTINA (4-2-3-1): Romero; Zabaleta, Demichelis, Garay, Rojo; Mascherano, Biglia; Perez, Messi, Lavezzi; Higuaín Allenatore: Sabella

Oggi mi aspetto un match difficile, bloccato e forse brutto. Per questo opto:

Under 2,5 @1,55 oppure Under 1 HT @1,77 oppure 2h (+0,5) HT @1,50

Olanda – Argentina

Seconda semifinale, dopo lo schock brasiliano di ieri.

Olanda arriva qui dopo un buon Mondiale, ma così come per il Brasile, la squadra di Van Gaal non mi ha per niente impressionato. Hanno faticato sia contro la Costa Rica, sia contro il Messico. Non esprimono un gran calcio, giocano molto di contropiede ed hanno Van Persie non in grande spolvero.

L’Argentina, anche, non ha fatto un mondiale così bello a livello di gioco, ma i risultati sono arrivati puntuali. La perdita di Di Maria, giocatore chiave per Sabella, peserà sicuramente tanto, anche perchè non c’è un vero sostituto per Angel (Lavezzi poco brillante, Perez nullo e la possibilità di schierare Aguero esterno mi pare un pò troppo forzata). Ovviamente Di Maria ha giocato più dietro rispetto alle punte, ma credo che si opterà per l’inserimento di un centrocampista e, quindi, il posto di Di Maria verrà preso da un giocatore d’attacco.

Personalemente opterei per:

2 DNB @1,75 oppure Under 3 @1,50 oppure x2 @1,40